Starbucks e Unilever trasformano i rifiuti di cibo in energia

Starbucks, Unilever e i produttori americani di latticini aderiscono al progetto di trasformare i rifiuti alimentari in energia rinnovabile proposto da Vanguard Renewables, una società che si occupa di energia pulita.

Questa alleanza mira a ridurre in modo significativo lo spreco alimentare e riutilizzare quello che non può essere eliminato per trasformarlo in energia, cercando di arrivare al più presto alla riduzione di produzione di carbonio e a ridurre l’impatto ambientale.

Gli scarti alimentari vengono trasportati in fattorie dotate di digestori anaerobici, cioè grandi camere dove i batteri anaerobici riescono a degradare la sostanza organica e a produrre biogas. Il riutilizzo degli sprechi alimentari offre alle aziende agricole a conduzione familiare la possibilità di diversificare il reddito e non confidare solo sulle coltivazioni.

Il patto tra queste tre grandi società, chiamato Farm Powered Strategic Alliance, mira a espandersi e includere nuove aziende, con la benedizione anche di Wall Street che premia le aziende impegnate a contrastare il cambiamento climatico.

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata