Rio Mare ottiene da DVN la certificazione EPD

(askanews) – Rio Mare, marchio del gruppo Bolton, ha ottenuto da DNV, ente di certificazione a livello internazionale, la certificazione EPD – Environmental Product Declaration o Dichiarazione Ambientale di Prodotto – diventando ad oggi il primo brand al mondo nel seafood con questa certificazione. Nello specifico la certificazione riguarda il “Tonno all’Olio d’Oliva” da 80gr. e “Tonno filo d’olio” da 65gr. “E’ un nuovo tassello che consolida la partnership con Bolton Group – commenta Stefano Santamato di DNV – L’EPD è una certificazione volontaria che permette di fornire informazioni oggettive, confrontabili e verificate sul prodotto, dopo averne studiato il ciclo di vita. Si tratta di uno strumento concreto per controllare e ridurre il proprio impatto ambientale, consentendo di andare a ottimizzare i processi produttivi in un’ottica di miglioramento continuo”.

L’analisi del ciclo di vita del prodotto prevede, infatti, la quantificazione del consumo di risorse -materiali, acqua, energia- e degli impatti sull’ambiente, dal momento della pesca fino alla distribuzione. Lo studio, realizzato con il supporto di Studio Fieschi e Soci – società di consulenza ambientale e strategica per la sostenibilità – permetterà a Rio Mare di ottimizzare i processi produttivi e ridurre i costi e sprechi all’interno dell’azienda, monitorando il miglioramento delle prestazioni ambientali dei prodotti.

“Attraverso le nostre scelte e le nostre azioni, vogliamo continuare a dare un esempio tangibile del nostro impegno per una crescita sostenibile, a tutela dell’ambiente. Siamo molto orgogliosi di avere aggiunto questo ulteriore strumento di governance, che ci permetterà di intervenire in maniera più mirata lungo tutta la nostra filiera e di dimostrare la nostra trasparenza nei processi che coinvolgono tutto il ciclo di vita dei nostri prodotti – commenta Luciano Pirovano, responsabile Sosteniblità della Business Unit Food di Bolton Group – In questi anni, anche grazie alla partnership con il WWF, abbiamo lavorato duramente per la salvaguardia e la protezione degli oceani. Grazie a questa ulteriore tappa del nostro percorso di sostenibilità, grazie allo studio approfondito dell’impatto ambientale del ciclo di vita dei nostri prodotti, interverremo in maniera ancora più ambiziosa sulla salvaguardia di tutte le risorse del pianeta, dalle emissioni in atmosfera, fino ai consumi idrici, di suolo e di energia”.

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata