Circa duemila sono i bovini trasportati dalle navi Elbeik e Karim Allah salpate nel dicembre scorso dai porti spagnoli di Tarragona e Cartagena, con direzione Tripoli, dove gli è stato negato lo sbarco per una sospetta epidemia di lingua blu. La vicenda è finita dopo mesi di sofferenze per gli animali, trovati a febbraio stremati e infine abbattuti per le loro condizioni. Una serie di irregolarità, secondo Animal Equality e Enpa, sarebbero state alla base della brutta vicenda, e da imputare alla Spagna. Per questo una denuncia è stata presentata alla Commissione europea.

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata