Cresce il tasso di segnalazione degli eventi avversi post vaccino che passa da 469 ogni 100 mila dosi a 510. A denunciarlo è il terzo Rapporto di farmacovigilanza sui vaccini Covid-19 stilato dall’Agenzia Italiana del Farmaco. Tra gli eventi avversi più segnalati ci sono febbre, cefalea, dolori muscolari/articolari, dolore in sede di iniezione, brividi e nausea. Ma tra quelli gravi si trovano trombosi e decesso. Analisi approfondite sono utili per capire come prevenirli. Il consiglio arriva dal dottor Giuseppe Di Bella, presidente della Fondazione Luigi di Bella che sottolinea l’importanza di uno screening accurato soprattutto per gli immunodepressi.

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata