Il Comitato Cura Domiciliare Covid 19 ha chiesto un incontro al Ministero della Salute, per comprendere le ragioni per cui i medici che hanno operato sul campo non siano stati presi in considerazione nella redazione delle ultime linee guida nazionali per la cura domiciliare precoce del Covid-19. Anche in Senato, lo scorso 8 aprile, si era affrontato il tema del potenziamento delle cure domiciliari per i pazienti affetti da Covid-19. Verrà presentata al Ministro anche una raccolta firme.

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata