Con il dottor dottor Luigi Cavanna, primario del Dipartimento di Cure onco-ematologiche dell’Ausl di Piacenza, da poco nominato, con un plebiscito, presidente del Cipomo, Collegio Italiano dei primari oncologici ospedalieri, si parla di cure domiciliari.

In questo speciale condotto dalla giornalista Loretta Gregori, il medico piacentino commenterà le principali notizie legate alla pandemia soffermandosi in particolare sull’importanza di un nuovo approccio al paziente. Per qualsiasi malato, le cure domiciliari, quando possibili, consento una sua migliore qualità di vita e evitano la congestione delle strutture ospedaliere. Parla di ‘’umanizzazione’’ delle curde, soprattutto alla luce della vicenda Covid dove in molti sono morti in solitudine, senza aver avuto l’affetto dei propri cari.

Altro tema è quello degli screening e delle visite saltate causa Covid. I dati sono preoccupanti: si stima che nel 2020, rispetto al 2019, le nuove diagnosi di tumore sono diminuite dell’11%, i nuovi trattamenti farmacologici si sono ridotti del 13% mentre gli interventi chirurgici hanno fatto registrare un -18%.

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata