Riparte #CAMBIAGESTO, la campagna di sensibilizzazione per prevenire l’inquinamento da mozziconi. L’Obiettivo è sensibilizzare i fumatori adulti a prendere consapevolezza dei danni causati all’ambiente dai resti delle sigarette. Giunta al suo terzo anno, la campagna toccherà nel 2021 ben 18 città in tutta Italia con iniziative dedicate e con la distribuzione di oltre 270.000 posaceneri tascabili.

Promossa e finanziata da Philip Morris Italia, la campagna ha ottenuto il patrocinio del Ministero della Transizione Ecologica ed è realizzata in collaborazione con il supporto dei tanti volontari delle associazioni ambientaliste da sempre impegnate contro i fenomeni del littering e il degrado ambientale.

Michele Samoggia, Responsabile Comunicazione e Sostenibilità, Philip Morris Italia: “Quello da inquinamento dei mozziconi è un problema molto diffuso, sono 800 mila le tonnellate di mozziconi che vengono disperse ogni anno nell’ambiente. Un gesto spesso fatto senza pensarci che però causa gravi danni all’ambiente e può entrare anche nella filiera alimentare perché possono essere ingeriti da pesci o da uccelli. La campagna #Cambiagesto va a lavorare su una presa di coscienza dei fumatori, per non fare un gesto automatico e spontaneo fin troppo facile ma di ragionare sugli effetti che quel gesto così semplice può avere e contribuire a rendere le nostre città e i nostri mari più puliti buttando il mozzicone in un portamozziconi portatile o pubblico”

La partenza, in occasione della giornata mondiale dell’Ambiente, ha coinvolto Napoli, Pescara, Matera e Perugia, teatri delle azioni di sensibilizzazione svolte dalle associazioni ambientaliste partner: Retake, movimento no-profit attivo nell’ambito della tutela dell’ambiente, e Plastic Free, che da anni si impegna per coinvolgere la cittadinanza sui temi dell’inquinamento della plastica.

Cristian De Leonardis, referente Abruzzo e Molise Plastic Free: “Ogni giorno vengono abbandonati circa 10 miliardi di mozziconi di sigaretta in ambiente, in natura, sulle spiagge, nei mari. Per biodegradarsi quel mozzicone ha bisogno di circa 15 anni. Con Plastic Free organizzeremo una raccolta volta proprio a sensibilizzare più persone possibili nel non abbandonare le cicche di sigaretta, perchè il mondo non è un posacenere e dobbiamo tutti i modi cambiare i gesti responsabilizzandoci lasciando i mozziconi negli appositi contenitori”.

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata