La rubrica “Buona Vita” un percorso meraviglioso di dieci puntate insieme al maestro Giorgio Barbieri, direttore della scuola di arti orientali Tao Kuan.

Questo percorso sarà dedicato al Corpo di Giada una sequenza molto antica di Qi Gong taoista che si basa su tre concetti chiave:
• CHEN = Stirarsi
• ZI = Fermarsi
• SON = Rilassarsi
Ecco che ci si stira sull’inspirazione, ci si arresta al suo culmine, ci si rilassa sull’espirazione.

Il corpo di giada è specifico per trattare tutti i disturbi della colonna vertebrale. Si lavora sui punti
shu del dorso della Medicina Cinese. I tre tempi del movimento ci permettono di lavorare sulla
vibrazione interna, che influisce anche sul sistema endocrino. E il movimento dona vigore alle
cellule del corpo attraverso la loro vibrazione.
Qual è il significato di questa pratica? La giada è una pietra preziosa che rappresenta la Purezza. La
posizione iniziale del “sigillo” significa trasparenza. Il mudra di giada è quindi sinonimo di
trasparenza, purezza.
Quindi l’obiettivo ultimo del Qi Gong del Corpo di Giada è quello di eseguire una profonda
purificazione fisica ed emozionale del corpo e della mente.

Nella quarta puntata il maestro Giorgio Barbieri ci farà il riepilogo degli esercizi che ci aiutano nello stiramento della colonna.

Per informazioni

Il maestro Giorgio Barbieri, direttore della scuola di arti orientali Tao Kuan, ha iniziato il suo percorso di studi nel 1980.

Collabora con medici cinesi nell’approfondimento e nello sviluppo del Qi Gong terapeutico.

www.taokuan.com

Tel 338 2370 407

info@taokuan.com

2 Risposte

  1. Ivano

    Buongiorno, sto seguendo i bellissimi video del maestro Giorgio Barbieri, ma se seleziono il video del 27/10 “Buona Vita: riepilogo stiramento della colonna” in realtà è presente il precedente del 20/10 “Stiramento della Colonna Vertebrale e depurazione”.
    Anche su Youtube quello caricato circa 1 settimana fa è ancora una volta quello del 20/10.
    Potete cortesemente controllare ed eventualmente correggere ?
    Tanti complimemti al vostro canale, ed al Maestro Barbieri.

    Grazie, Ivano

    Rispondi

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata