Cremona. Da oltre due anni il settore del turismo è in crisi e a pagarne le spese sono le agenzie turistiche che oltre a dover competere con il mercato online, devono ora attenersi ad una serie di restrizioni imposte dal governo che non gli consentono di poter operare a pieno, questo sta portando perdite superiori al 50% del fatturato. Sono già molte le agenzie turistiche che hanno cessato definitivamente l’attività e se non dovessero aprirsi nuovi corridoi turistici l’intero settore rischierebbe di non riprendersi più.

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata