Maltrattamenti sugli animali e procedure illegali degli operatori, oltre che la presenza di centinaia di suinetti morti o lasciati in stato agonizzante. Sono terribili le immagini diffuse da Essere Animali che documentano quello che avveniva in un allevamento intensivo di maiali destinati alla produzione di prosciutto DOP, situato nel comune di Sant’Angelo Lodigiano. I video sono stati realizzati durante un’ispezione effettuata nell’allevamento dagli investigatori dell’organizzazione che, dopo aver appurato la presenza di condizioni critiche hanno scelto di attenzionare un capannone dell’azienda tramite il posizionamento di una telecamera nascosta. Dopo aver presentato un esposto ai NAS di Cremona, e un successivo controllo dell’ATS Milano nell’allevamento sono state confermate diverse problematiche al benessere animale, tra cui la presenza di 20 maiali con zoppie e lesioni ritenute ‘gravi’ e 20 con lesioni ritenute ‘lievi’, lasciati nei recinti assieme agli altri animali invece di essere ricoverati nell’area adibita a infermeria. Un operaio è stato poi ripreso mentre sbatte violentemente due suinetti contro il muro al fine di sopprimerli, suinetti già svezzati maneggiati con modalità brutali. In merito ai comportamenti violenti l’organizzazione ha depositato una denuncia alla Procura di Lodi per i reati di uccisione di animali e maltrattamento di animali. Solo negli ultimi due anni, il lavoro di inchiesta di Essere Animali ha portato alla denuncia di 9 allevamenti. Il problema non è quindi isolato  ma ormai strutturale, con ricadute sul benessere degli animali, ma anche possibili rischi per la salute pubblica. Per questo è necessaria una riforma estesa delle leggi sulla protezione degli animali utilizzati a scopo alimentare.

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata