Durante l’appuntamento con “Medicina e ricerca – nuove frontiere” andremo ad approfondire la situazione attuale legata al mondo della cannabis terapeutica. Nonostante ci sia uno spiraglio di apertura da parte del nostro governo, sono ancora molte le cattive notizie che affliggono i numerosi pazienti italiani che hanno enormi benefici dall’uso di questa preziosa pianta.

Il dottor Lorenzo Calvi, medico, anestesista, rianimatore e fitoterapeuta ci spiegherà la difficoltà dei pazienti di reperire la cannabis medicale in Italia anche quest’anno, dovendo sempre supplicare gli Stati produttori come l’Olanda, nella speranza di ottenere la qualità più specifica per la loro patologia.

L’Italia avrebbe tutte le carte in regola per potersela produrre, clima, terreno e territorio sono favorevoli alla produzione di canapa, eppure rimaniamo sempre indietro, demonizzando questa pianta e non apprezzando le numerose potenzialità, sia dal punto di vista medico che economico.

Conduce Natalie Baronio.

2 Risposte

  1. Angelo

    Buonasera. Sará ritrasmessa l’interessantissima intervista al dott. Calvi?
    Grazie

    Rispondi

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata