Gli agnelli uccisi ogni anno nel nostro paese sono circa due milioni e circa 300mila vanno al macello nel periodo pasquale. Fino a sei anni fa si è assistito ad una riduzione del 50% delle loro macellazioni, ma negli ultimi anni purtroppo il numero di agnelli uccisi è rimasto stabile. I numeri restano comunque impressionati. Si tratta di una vera e propria strage tra indicibili sofferenze, perché vengono strappati alle loro madri dopo una settimana e devono affrontare viaggi estenuanti: il loro destino, è segnato fin dalla nascita e la loro vita si ferma quando raggiungono una decina di chili di peso.

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata