Fari puntati sul raddoppio ferroviario tra Mantova e Codogno, nelle indicazioni del Contratto di Programma 2022/ 2026 di Fs. La notizia è quella del ruolo prioritario affidato a questa opera, da Piadena  a Codogno, stabilendo anche le tempistiche di finanziamento per il secondo lotto, assai atteso dai pendolari cremonesi.  Per la prima tratta Manvota Piadena il raddoppio, da 515 milioni, è completamente finanziato e i lavori partiranno il prossimo anno, per la seconda, 100 milioni serviranno per il superamento dei passaggi a livello e altri  700 milioni per il raddoppio ferroviario. Il nuovo piano presentato d Fs prevede, per l’intera regione, investimenti per 14 miliardi di euro. 

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata