Appare così il fiume Oglio, nella bassa bresciana, nel tratto tra Monticelli e Pontevico. Chi conosce bene queste acque non ricorda di averle mai viste in queste condizioni, a fine giugno. Il bacino idrico  fa registrare una portata inferiore del 64% e questo fa emergere zone in cui l’acqua raggiunge i pochi centimetri, svelando un paesaggio che solitamente è sommerso. Lungo l’Oglio non è consentita la navigazione se non per gli autorizzati e di questi tempi è anche pericoloso avventurarsi nelle sue acque.

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata