Cremona L’anno scorso a Cremona molte piante sono state irrimediabilmente danneggiate dall’ifantria, un parassita defogliatore, che a volte può persino compromettere la sopravvivenza degli alberi. Quest’anno l’amministrazione comunale ha deciso di effettuare trattamenti in vari quartieri nelle notti del 21 e 22 Giugno: Zaist, Boschetto, quartiere Po, Cadore. Le operazioni vengono effettuate irrorando un antiparassitario aeriforme, perciò residenti sono stati invitati a tenere chiuse le finestre durante le operazioni. Oltre alla via chimica, esisterebbero altre possibilità, come l’utilizzo di insetti antagonisti.  Anche diverse specie di uccelli come tortore, storni, cuculi, picchi sono ghiotti mangiatori di ifantria. Un’elevata biodiversità, quindi, sarebbe la soluzione più ecologica per mantenere sotto controllo le popolazioni dell’insetto.

Paola Talamazzi

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata