Crema Prosegue l’attività di contrasto allo spaccio di stupefacenti da parte dei carabinieri di Crema che hanno arrestato un 21enne straniero e senza fissa dimora trovato in possesso di due panetti di eroina per un peso complessivo di ben 530 grammi e un panetto di hashish del peso di 100 grammi, tutto posto sotto sequestro. Il giovane è sprovvisto di documenti e privo di valido titolo di soggiorno sul territorio nazionale. Un’operazione antidroga che si è conclusa sulla SP 415 Paullese nei pressi di Bagnolo Cremasco. I militari hanno intercettato due persone a bordo di un’auto che poco prima era scappata all’alt dei Carabinieri di Treviglio. La pattuglia ha intimato l’alt al mezzo, una Toyota Corolla per un controllo ma il conducente ha accelerato nel tentativo di far perdere le proprie tracce. L’uomo, che viaggiava con un complice, ha tentato più volte di invadere la corsia opposta per effettuare sorpassi mettendo in serio pericolo gli automobilisti. Sul cavalcavia di Capergnanica poi i fuggitivi con una manovra pericolosissima, si sono immessi contromano. La folle corsa è terminata in un fossato e i due si sono dati alla fuga in un campo di mais. Uno di loro è riuscito a far perdere le proprie tracce mentre l’altro è stato fermato. I militari hanno perquisito il mezzo, risultato di proprietà di una società di noleggio, e davanti al sedile anteriore lato passeggero è stato trovato uno zainetto contenente la droga. Portato presso la caserma di Crema, l’uomo è stato dichiarato in arresto e accompagnato presso il carcere di Cremona in attesa della convalida dell’atto avvenuta ieri. Il giudice ha disposto la custodia cautelare in carcere. Dagli accertamenti tecnici effettuati sulla droga sequestrata è stato accertato che dai 530 grammi di eroina sarebbe stato possibile ottenere circa 1.500 dosi che ai due avrebbero procurato un notevole guadagno.

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata