Cremona.

Le piante si sono abbattute con violenza sulle roulotte del campo nomadi di via ZoccO, a lato di Cremona Solidale, dove i residenti da anni chiedono manutenzione. Gli alti alberi che circondano il campo, dove vivono una ventina di persone con bambini, non vengono curati e rappresentano un grosso pericolo. Solo qualche mese abbiamo pubblicato la loro richiesta di aiuto e oggi si contano i danni. Fortunatamente, al contrario di due anni fa, nessuno è finito in ospedale, ma ora le condizioni di vita sono ancora più difficili. Lunedì sera i vigili del fuoco, dopo aver definito l’area non agibile, hanno rimandato il problema al comune, facendo firmare ad un rappresentante del campo una assunzione di responsabilità in caso di incidente. Dopo aver tagliato i rami ai residenti è stato lasciato il compito di portare via il verde e anche quello di occuparsi delle piante pericolanti. Il pericolo rimane e i bambini del campo quando si alza il vento forte hanno paura e si fanno portare lontano in macchina, mentre la comunità si rifugia tutta nell’unica struttura che sembra più al riparo. E chiedono risposte.

Susanna Grillo

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata