Le visite sono sempre la preoccupazione dei parenti degli ospiti delle Rsa e a causa del Covid la procedura si è complicata  e per molti vedere i propri cari è ancora una corsa ad ostacoli. Oggi alcune segnalazioni arrivano al Comitato parenti di Cremona Solidale per chiedere che vengano avviate le azioni necessarie per garantire l’incontro dei degenti anche a chi non è in possesso di Greenpass valido, pur nel rispetto dell’ordinanza in corso. Il comitato sottolinea le preoccupazioni di sempre, come la carenza di personale e la solitudine segnalata in molti casi. In questi giorni però sotto la lente finisce in particolare la Carta dei Servizi che, dopo esplicita sollecitazione, è stata aggiornata perché scaduta da un paio di anni. nel documento si indicano obbiettivi di assistenza e cura che presentrebbero ad una prima analisi delle incongruenze. Il Comitato ribadisce che gli impegni con l’utenza e le famiglie devono essere rispettati. Uno dei punti sotto esame è quello della valutazione del paziente che sulla carta dovrebbe essere fatta ogni sei mesi 

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata