Un brevetto sviluppato nel laboratorio IIT di Smart Materials, guidato da Athanassia Athanassiou in collaborazione con il Gruppo Boero, leader in Italia nel mercato dei prodotti vernicianti metteranno in produzione vernici ecosostenibili. Da poco hanno firmano l’accordo per un contratto di licenza esclusiva a livello mondiale per lo sviluppo e la commercializzazione di prodotti vernicianti ecosostenibili per interni, che incorporano microparticelle di bioplastica derivanti da scarti di frutta e verdura.

Un accordo che concretizza il percorso di collaborazione tra Boero ed IIT cominciato due anni fa con il progetto Green Paints, volto alla produzione di prodotti vernicianti più ecosostenibili.

Per la realizzazione di 1 kg di prodotto verniciante occorrono 100g di bioplastica derivata da residui vegetali essiccati, originati dalla lavorazione dell’industria alimentare, quali ad esempio: bucce di fave di cacao, amido di mais, o bucce di arance.

Con tre bucce di arance si potrà realizzare 1 kg di prodotto verniciante.

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata