Curcuma, frutti rossi, Tè verde, frutta secca, semi in particolare di lino, cereali integrali e cioccolato crudo fondente. Sarebbero proprio questi i 7 alimenti principali che, oltre a far parte del mangiare sano, possono contribuire a fare bella la pelle. La mantiene più giovane grazie all’effetto antiossidante derivanti da questi alimenti. Sappiamo tutti che alla pelle fa bene un’alimentazione con pochi cibi ricca di vitamine e antiossidanti, meno di carboidrati raffinati, latticini e insaccati.

“Il cioccolato fondente crudo – ha spiegato la dottoressa Maria Teresa Viviano – è ricco di polifenoli, ha un’azione antiossidante e antiradicalica. Si trova anche in polvere, con la quale si possono realizzare dolci con farina integrale, uova e zucchero grezzo”.

Il germe di grano, in pane e pasta integrale, ha la vitamina E, e il te’ verde è ricco di polifenoli, in particolare l’epigallocatechingallato, con azione anti tumorale e anti-infiammatoria. Ha un’azione drenante sul microcircolo e può essere utilizzato per lo schiarimento naturale delle occhiaie grazie a un’azione data dalla vitamina K.

La curcuma invece ha un’azione antinfiammatoria. “Ha il problema però – sottolinea Viviano – di essere poco assimilabile. Per assorbirla si può accostare a olio d’oliva, avocado, salmone. E si attiva con piatti caldi, come zuppa di legumi o uova”.

Infine, la pelle, in base all’età ha bisogno di cure diverse.

Nei giovani, più soggetti ad acne e dermatite seborroica, meglio evitare carboidrati raffinati, ridurre i latticini e no agli integratori per lo sport e agli energy drink.

In età adulta, l’ideale è una dieta ricca di vitamina E.

Via libera alle mandorle, all’avocado e agli spinaci. Anche la vitamina C serve, e la si può trovare in kiwi, fragole, pomodori, peperoni. Ottimi anche gli omega 3 del pesce azzurro e i carotenoidi, come carote, zucca, albicocche e il licopene del pomodoro, che hanno un effetto di stimolo sul collagene. Per la pelle matura luteina e reaxantina proteggono la pelle esposta al sole e aiutano a prevenire le macchie: si trovano in kiwi, uva, cavoli, spinaci, zucchine.

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata