L’accorato appello di una cittadina cremonese che si è vista rifiutare dall’Inps il congedo parentale previsto dalla legge 104 per seguire la nonna disabile e non autosufficiente non è rimasto inascoltato. Codacons cremona ha deciso di prendere in mano la situazione. Presto sarà presentato un ricorso e secondo l’associazione consumatori la situazione potrà arrivare ad un lieto fine. Una buona notizia sarà anche la possibilità di richiedere l’annullamento della richiesta che Inps aveva inoltrato alla cittadina, per i contributi erogati in attesa di una risposta alla domanda di congedo. LA signora infatti avrebbe dovuto dare all’Istituto oltre 5mila euro

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata