Cremona Comunità in lutto a San Felice e San Savino ma più in generale in tutta Cremona per la morte di Filippo Mazzini, 33enne vittima di un fatale incidente ieri nel tardo pomeriggio a Pescarolo. L’auto sulla quale viaggiava, nell’affrontare una curva, sulla Provinciale che collega Pescarolo a Vescovato, in un tratto di strada a 5 chilometri dalla provincia di Brescia, si è ribaltata. L’automobilista è stato sbalzato fuori dall’abitacolo e ha sbattuto con violenza sull’asfalto, per lui non c’è stato nulla da fare. Inutile l’arrivo dei soccorsi inviati dalla centrale operativa di Areu: i soccorritori hanno cercato in tutti i modi di salvare il giovane, ma non c’è stato niente da fare, purtroppo. Sul posto sono intervenuti i sanitari del 118, i vigili del fuoco e gli agenti della polizia stradale, che hanno fatto i rilievi del caso. La strada provinciale è rimasta chiusa per ore per consentire i soccorsi. Resta ancora al vaglio degli inquirenti l’esatta dinamica dell’incidente. Mazzini lascia la moglie,  chiara sposata lo scorso settembre e un figlio di soli tre anni.

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata