(Cr) Agricoltura: frumento al posto del mais per affrontare la siccità

Cremona Gli agricoltori cremonesi, nella programmazione delle colture per il prossimo anno, sono condizionati dalla grave siccità del 2022 e dagli aumenti dei costi. Le coltivazioni si stanno spostando dal mais al frumento, anche a causa della nuova politica agricola europea che non incentiva il mais. Il piano strategico nazionale prevede, come requisito per accedere alla Pac, la rotazione delle colture, benefica per i terreni, tuttavia per il 2023 è stata concessa una deroga.

Paola Talamazzi