Menopausa: vampate di calore? Niente cereali e zuccheri

Per le donne in menopausa è un problema frequente: la vampata di calore spesso arriva e provoca molto fastidio. Eppure molte ne soffrono. Questo tema è stato affrontato in una delle puntate di Box Salute con il dottor Piero Mozzi, che ha spiegato che l’attività ormonale comunque prosegue, anche se non c’è più il ciclo, perché prima che le ovaie abbiano finito la loro attività c’è tutta un’altra serie di ormoni per cui, una delle cosiddette caratteristiche presenti, è rappresentata proprio dalle vampate di calore. Il primo consiglio del dottore, in studio con Antonella Baronio, è quello di cercare di capire perché accadono: durano poco e, con quella emissione di calore, emissione di liquidi, di sudore, di tossine, praticamente l’organismo si depura. Se invece si vogliono soffocare, praticamente si tratta proprio di schiacciare la valvola della pentola a pressione che bolle troppo per cui, come conseguenza, si può avere molto facilmente le ipertensioni. Dunque, come dice il dott. Mozzi, quando la pentola a pressione bolle troppo forte bisogna fare l’unica cosa utile: abbassare il fuoco, ossia mettere meno carburante sotto la pentola, meno combustibile nell’organismo umano, meno cibi e soprattutto meno cibi calorici. Man mano che il nostro metabolismo rallenta non abbiamo bisogno di carburante, quindi di zuccheri di grassi e soprattutto di amidi di cereali, abbiamo bisogno di “pezzi di ricambio”, ossia sali minerali, vitamine e proteine.

 

Tutte le puntate di Box Salute con il dottor Piero Mozzi le potete trovare sul nostro canale youtube.

 

Per contattare il dott. Mozzi:

Località Mogliazze, Bobbio (Pc)

e-mail: info@mogliazze.it

Tel: 0523 936633 – Fax: 0523 936633

www.mogliazze.it