Una sessantina di animali sono stati salvati da una casa lager a Breda di Piave, in provincia di Treviso. Si tratta di una trentina di cani, cinque gatti, una ventina di galline e otto anatre che vivevano all’interno dell’abitazione e nel giardino di un uomo di 83 anni. L’anziano, però, non era in grado di prendersene cura ed quindi erano lasciati al loro destino. Da quando l’uomo è stato ricoverato in ospedale, gli animali sono stati completamente abbandonati, senza cibo, nè acqua, costretti a vivere in condizioni igienico-sanitarie critiche. L’Oipa di Treviso è intervenuta in seguito alla segnalazione da parte dei familiari dell’ottantatreenne. Con fatica, la maggior parte degli animali è stata recuperata; tra di loro c’era anche una cagnolina, ribattezzata Fortunata, immobilizzata all’interno dello stabile a causa dei propri escrementi, ma all’appello mancano ancora cinque cani nascosti nell’abitazione. L’Oipa è in cerca di qualcuno che si renda disponibile per ospitare, anche solo per un giorno, almeno uno di questi poveri animali. Dopo che saranno stati vaccinati e microchippati, a spese del Comune di Breda di Piave, i malcapitati componenti di questa piccola tribù avranno bisogno di una nuova famiglia. La casa lager verrà invece disinfestata e bonificata.

Per info: treviso@oipa.org.

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata