Entro la fine del 2018 le aziende alimentari e delle bevande di tutto il mondo si impegnano a eliminare gli acidi grassi trans . In tutto sono undici i principali produttori di alimenti che porteranno avanti questo impegno. Sulla base dei significativi progressi individuali realizzati a tutt’oggi, e nell’obiettivo di limitare al minimo l’assunzione di TFA ottenuti con mezzi industriali, le aziende appartenenti all’IFBA-  International Food & Beverage Alliance (IFBA)- hanno concordato di ridurre i TFA contenuti nei propri prodotti a livelli nutrizionalmente non significativi (pari a meno di 1 grammo di acidi grassi trans ogni 100 grammi di prodotto), in tutto il mondo.

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata