Rispettare tutti gli animali, anche quelli marini, anche quelli piccoli. Nasce con questa finalità la campagna Secchiello Stop, lanciata dall’associazione sportiva dilettantistica InfoRmare e rivolta ai bambini e agli adulti. Uno dei giochi preferiti sulla spiaggia è infatti, per i bimbi, la ricerca di piccoli granchi o altri animaletti che poi vengono messi nel secchiello. Un’azione considerata innocua ma che è un vero e proprio maltrattamento: gli animali catturati infatti sopravvivono solo poche ore. L’iniziativa di tutela dell’ecosistema marino è nata in collaborazione con l Lions Club Diano Marina, che invitano i genitori a spiegare ai figlii che le piccole creature marine non vanno catturate. Molte sono le specie in via d’estinzione e un comportamento rispettoso può aiutare a tutelare la natura.

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata