Torniamo sulla scabrosa vicenda legata al recente abbattimento dell’orsa in Trentino perché gli interrogativi aperti sono molti, a partire dalla richiesta di chiarezza relativa all’aggressione e alla reale motivazione che ha portato alla sua uccisione; inoltre, un altro episodio raccapricciante riguarda la carne dell’orso, che sarebbe stata messa sulle tavole di un banchetto, poi scoperto dal Nas e infine il commento su quanto accade nei paesi vicino all’Italia, come Slovenia e Romania, dove pure vengono abbattuti questi animali. A questo proposito sentiamo le parole di Davide Celli, Presidente dell’Associazione Legio Ursa, raggiunto telefonicamente. Le immagini contenute nel servizio potrebbero urtare la sensibilità di chi guarda.

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata