Tornare a un’alimentazione consapevole fatta di cibi naturali e non industriali per prevenire le malattie e affrontare una vecchiaia in salute. Programmando una attività fisica quotidiana, si aumenta la variabilità del ritmo cardiaco, praticando anche la meditazione come “percezione” dell’esistenza. Triade virtuosa nel segno del benessere fisico e mentale. E’ il messaggio che da Padova ha ribadito Franco Berrino medico, epidemiologo, già direttore del Dipartimento di Medicina preventiva dell’Istituto nazionale dei tumori di Milano, in occasione di “Mangio consapevole, ConsapevolMente mangio” organizzato da Lara Muraro dell’ Himalayan Center di Padova. E la salute comincia a tavola: no a cibo spazzatura o industriale che, nella fretta, dei tanti impegni quotidiani spesso riempie il nostro frigo.Franco Berrino è stato accompagnato sul palco dalla dottoressa Barbara Bergnach e dalle musiciste Eva om Deva.

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata