Con il deposito della sentenza il TAR Veneto ha accolto il ricorso delle associazioni LAV e Essere Animali contro l’insediamento di un allevamento di 11 mila visoni a Villadose, in provincia di Rovigo. L’allevamento, sorto tre anni fa a un solo km dal centro del paese e a soli 45 metri dalle abitazioni, dovrà cessare l’attività. La sentenza del TAR Veneto censura il comportamento del Comune, che durante l’iter autorizzativo non ha ritenuto di acquisire agli atti dall’allevatore tutta la documentazione necessaria per effettuare una valutazione completa e corretta. In particolare, il Comune non ha qualificato l’allevamento come intensivo, evitando quindi di applicare la disciplina sulle distanze delle abitazioni rispetto agli allevamenti intensivi prevista dalle norme regionali. LAV e Essere Animali da tempo chiedono l’introduzione di un divieto nazionale di allevamento di animali da pelliccia, sulla base di motivazioni etiche, scientifiche e sociali.

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata