L’allarme di Greenpeace: plastica nel make-up

Materiali plastici in rossetti, fondotinta, mascara. È la denuncia di Greenepace che ha realizzato un video girato da Matteo Rovere e interpretato da Greta Scarano per far riflettere su come la plastica sia ovunque, oltre che nei mari e negli oceani.

Insieme al video, realizzato dall’agenzia creativa DLV BBDO e della casa di produzione Groenlandia, l’organizzazione ambientalista mette a disposizione di tutte le persone una guida su come riconoscere gli ingredienti in plastica più utilizzati.

“Ringraziamo DLV BBDO, Groenlandia, Matteo Rovere e Greta Scarano per aver realizzato un video che serve a far riflettere su come la plastica sia davvero ovunque, anche all’interno di tanti prodotti che usiamo ogni giorno e che ci rendono, il più delle volte, complici inconsapevoli di una contaminazione destinata a durare per secoli” dichiara Giuseppe Ungherese, responsabile della Campagna Inquinamento di Greenpeace Italia. “Proprio per aiutare le persone a scegliere i prodotti per make-up privi di ingredienti in plastica, già disponibili sul mercato, diffondiamo una guida per le consumatrici e i consumatori che vogliono fin da subito iniziare a fare la loro parte in difesa del mare e del Pianeta”.

Secondo i dati raccolti da Greenpeace nei prodotti di make-up possono trovarsi ingredienti in plastica sia in forma solida, noti come microplastiche, ma anche in forma liquida, semisolida e/o solubile e destinati a finire nell’ambiente e aggravare lo stato di contaminazione del Pianeta. Il video vuol far riflettere proprio sull’effetto di lunga durata dei trucchi sul nostro volto ma anche sulla lunga permanenza degli ingredienti in plastica contenuti al loro interno che, a causa della scarsa biodegradabilità, possono contaminare l’ambiente per secoli. Oggi è già possibile non utilizzare prodotti con ingredienti in plastica nei mascara, rossetti, lucidalabbra, fondotinta, ciprie e illuminanti e proprio con la guida di Greenpeace “Il trucco c è” sarà più facile individuare i prodotti che ne sono privi.

All’ interno della guida di Greenpeace è possibile trovare, oltre ad informazioni dettagliate sulle diverse tipologie di plastiche, un elenco degli ingredienti in plastica più comunemente usati nei prodotti per il make-up. L elenco che potrà essere utilizzato al momento dell’acquisto per verificare se nella lista degli ingredienti dei trucchi, che segue la nomenclatura internazionale INCI (International Nomenclature of Cosmetics Ingredients) e che si trova abitualmente sulla confezione, sono presenti ingredienti in plastica.

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata