Una scenografia d’impatto. Più figuranti, imbrattati di sangue finto, messi all’interno di vaschette di dimensione umana per rappresentare la fettina di carne nel supermercato. È questa l’ennesima protesta shock ideata dall’Associazione Iene Vegane che, lungo i Navigli di Milano, ha voluto sensibilizzare i passanti su quello che succede negli allevamenti e nei mattatoi. Tutto questo scansionando il QR Code, presente sull’etichetta della vaschetta. Il presidio ha attirato l’interesse di non pochi cittadini.

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata