Scoperto un traffico di vaccini e relativi gree pass falsi venduti illegalmente tramite internet. L’operazione dei finanzieri del Nucleo Speciale Tutela Privacy e Frodi Tecnologiche coordinata dalla Procura di Milano ha portato al sequestro di 10 canali e account Telegram, che rinviavano ad account anonimi su specifici Marketplaces nel Dark-Web. Qui si entrava a contatto col venditore per procedere all’acquisto in criptovalute.In particolare venivano offerti “Green Pass” contraffatti, con falsi dati identificativi del vaccinato, il relativo QR Code, appositamente generato, e il numero che contraddistingue il lotto di origine della prima e della seconda dose di vaccino. I prezzi variavano fra i 110 e i 130 euro.

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata