FANGHI TOSSICI WTE: UDIENZA RINVIATA A MARZO 2024

E’ stata rinviata al 21 marzo 2024 l’udienza del processo a carico dei responsabili dell’azienda bresciana Wte accusati di aver smaltito tra il 2018 e 2019 oltre150 mila tonnellate di fanghi contaminati su 3 mila ettari di terreni del Nord Italia, tra cui diversi comuni del cremonese. Il gup Bonamartini si è astenuto per incompatibilità e al suo posto subentrerà Angela Corvi. Nel frattempo il comitato Ambiente Futuro Lombardia chiede al ministero dell’ambiente di costituirsi parte civile.